PROCESSO AQ

1. LINEE GUIDA E DOCUMENTAZIONE DI INDIRIZZO
Principale documentazione di indirizzo della Politica della Qualità a livello di Ateneo
Missione e Visione dell’Ateneo di Tor Vergata (approvato dal Senato Accademico il 18 novembre 2015)
Documento sul Sistema di Assicurazione e Gestione della Qualità (approvato dal Senato Accademico il 21 luglio 2015 e dal Consiglio di Amministrazione il 28 luglio 2015)
Organigramma
Piano integrato 2016-2018 (approvato dal Consiglio di Amministrazione il 26 gennaio 2016) e sua integrazione (Integrazione 2017) come approvato dal Consiglio di Amministrazione il 31 gennaio 2017
Politiche di Ateneo e Programmazione: obiettivi strategici della Didattica
• Documento di programmazione triennale 2016-2018, approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 20 dicembre 2016: file
Piano Strategico 2015-2017 dell’Università di Roma Tor Vergata
Piano triennale di Prevenzione della corruzione 2014-16
Piano della Performance 2015-2017
• Regolamento Didattico di Ateneo (Decreto Rettorale n. 2765 del 19.12.2016): file
Programma Operativo del Curriculum Design Committee (approvato dal Senato Accademico il 16 settembre 2014)
Carta dei Diritti delle Studentesse e degli Studenti dell’Università di Roma “Tor Vergata”, approvata dal Senato Accademico il 29 aprile 2016, D.R. 1 agosto 2017;
Documento ‘Coordinatore di corso di Studio: Ruolo e Funzioni’, approvato dal Senato Accademico nella seduta del 18 luglio 2017 e dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 luglio 2017

Obiettivi generali dell’Ateneo e linee di azione (come da Piano Strategico 2015-17)

2. RESPONSABILITA’, ATTORI E COMPITI
Il processo di Assicurazione della Qualità (AQ) di Ateneo si compie grazie all’attività di vari attori.
Definizione e Valutazione della Politica della Qualità a livello di Ateneo
Hanno funzioni di governo il Rettore Prof. Giuseppe Novelli, il Prorettore alla Didattica Prof. Giovanni Barillari, i delegati nei seguenti settori:
– qualità, autovalutazione e performance, Prof. Giuseppe Francesco Italiano
– e-learning e formazione a distanza: Prof. Massimo Giannini,
– accoglienza, orientamento, tutoring e iniziative culturali dell’Ateneo: Prof. Lazzaro Raffaele Caputo
e gli Organi collegiali, il Senato Accademico e il Consiglio di Amministrazione.
Il Prof. Nicola Vittorio è responsabile per la materia della formazione dottorale e della mobilità dei ricercatori, con particolare riferimento agli obiettivi della Strategia europea 2020 ai fini della promozione dell’alta formazione. Il Prorettore Prof. Maurizio Talamo, delegato alle attività di Terza Missione, ha in particolare la delega per il Job linker Placement.
Il Nucleo di Valutazione verifica il corretto svolgimento del processo di AQ in Ateneo, valuta e formula indirizzi e raccomandazioni relativamente alla gestione amministrativa, alle attività didattiche e di ricerca, agli interventi di sostegno al diritto allo studio.
Referenti a livello di Ateneo
Il Presidio della Qualità realizza la politica della qualità definita dagli Organi dell’Atene, promuove la cultura della qualità, appronta gli strumenti organizzativi necessari, supporta e monitora l’adeguato e regolare svolgimento delle procedure di AQ, verifica il raggiungimento degli obiettivi.
Si riassumono alcune delle informazioni, rimandando al sito dedicato per un quadro più completo.
L’Ufficio Regolamenti didattici provvede alla formazione dei referenti tecnico amministrativi di dipartimento, al raccordo tra data base relativi all’offerta formativa, alla diffusione di informazioni relative a istruzioni, raccomandazioni e procedure, anche attraverso il sito del Presidio. Provveduto all’upload delle schede di Riesame dei corsi di studio e delle Relazioni annuali delle Commissioni Paritetiche Docenti-Studenti.
La Direzione V gestisce il sistema telematico per la raccolta dell’opinione degli studenti frequentanti (creazione db, ecc).
L’Ufficio di supporto del Nucleo analizza, elabora ed organizza tali dati per ottemperare alle scadenze ministeriali e per rispondere agli utenti interni all’Ateneo; inoltre fino all’anno 2011 ha elaborato e analizzato i dati sui laureandi.
L’Ufficio Statistico, nell’ambito delle richieste provenienti dall’ANVUR, provvede alla acquisizione, elaborazione e organizzazione dei dati, al fine di fornire informazioni utili ai diversi Corsi di studio per le successive analisi e azioni di controllo. In particolare i dati relativi al Profilo dei laureati e alla Condizione occupazionale laureati vengono estratti da ALMALAUREA, per poi essere elaborati e rappresentati al fine di renderli fruibili per le successive valutazioni da parte degli organi di controllo.
La raccolta e una iniziale elaborazione dei dati relativi alla opinione dei laureandi e all’ingresso nel lavoro dei laureati dall’anno 2011, sono svolti da ALMALAUREA.
Una iniziale elaborazione e la pubblicazione dei dati relativi ai questionari degli studenti (a livello aggregato per corso di studio) sono curati da VALMON.srl (sito)
Il flusso delle informazioni (individuazione dei dati da rendere disponibili, indicatori da valutare, tempistica della determinazione della raccolta dei dati e dell’invio)
Livello di Macroarea
E’ istituita la funzione di Manager Didattico. Il Manager Didattico (MD) appartiene al personale amministrativo in servizio presso l’Ateneo e costituisce un punto di raccordo tra i Corsi di Studio (CDS) offerti da una macro-area, gli uffici periferici e centrali dedicati alla Didattica, e gli Organi di Governo che si occupano di assicurare/controllare la qualità della Didattica. I MD sono:
per la Macroarea di Economia: Giuseppe Elia Petrone
per la Facoltà di Giurisprudenza: Paola Frasca (in sostituzione di Silvia Lombardo a partire dal 13 giugno 2017)
per la Macroarea di Ingegneria: Aurelio Capri
per la Macroarea di Lettere e Filosofia: Laura Ciccarelli
per la Macroarea di Medicina e Chirurgia:
Antonella Tolu (per i corsi di studio NON di area sanitaria)
Manuela Misiano (per i corsi di studio di Area sanitaria)
per la Macroarea di Scienze MFN: Samanta Marianelli.

Livello di Dipartimento
Il Dipartimento è responsabile della Qualità della Didattica e della Ricerca che si svolgono al loro interno. Sono compiti del Dipartimento:
– la definizione degli obiettivi di ricerca da perseguire,
– l’individuazione e la messa in opera delle azioni che permettono di raggiungere gli obiettivi
– la verifica del grado effettivo di raggiungimento degli obiettivi
– la redazione della Scheda SUA RD entro il 31 dicembre di ogni anno.
Il Dipartimento individua:
una Commissione Paritetica Docenti-Studenti. Nella Facoltà di Medicina è stata designata una Commissione Paritetica di Facoltà. La composizione, la procedura di selezione e i compiti della Commissione Paritetica di Dipartimento sono normati dal Regolamento delle Strutture didattiche e di ricerca di Ateneo.
un docente referente per la Qualità delle attività formative. Il docente referente coordina i responsabili della Qualità dei Corsi di studio afferenti. In particolare, tali referenti supervisionano la redazione e la compilazione delle Scheda Unica Annuale dei Corsi di Studio (SUA-CdS)  afferenti al Dipartimento e svolgono funzione di raccordo tra i Corsi di studio afferenti al Dipartimento, la Commissione Paritetica, i Gruppi di Riesame. Per i Dipartimenti della Facoltà di Medicina, il PQA ha come referente il Preside e due unità di personale tecnico-amministrativo dell’Ufficio di Presidenza (Dott.sse Marina Melai e Manuela Misiano).
un docente referente per la Qualità della ricerca e della terza missione;
un referente tecnico (acronimo RAQT), cioè una unità di personale (in genere tecnico amministrativo) referente per l’Ufficio Regolamenti didattici e per il PQA, che coordina e supporta i responsabile dell’immissione dei dati relativi agli insegnamenti nel sistema informativo. Sono richieste competenze informatiche adeguate, disponibilità a aggiornamenti e formazione-autoformazione sulla normativa vigente. Per rendere più stabile ed efficace il processo, è conveniente mantenere stabile il nominativo del referente nel corso degli anni.

Livello di Corso di Studio
Il Corso di studio è responsabile della Qualità della formazione.
Ogni Corso di Studio individua:
– un Coordinatore (che è il referente per le comunicazioni)
– un docente responsabile per la Qualità del CdS (ruolo svolto dal Coordinatore, in generale);
– un Gruppo di Riesame, responsabile del Rapporto di Riesame Annuale o Ciclico; il Gruppo di Riesame deve avere tra i componenti il Coordinatore del Corso, il Responsabile della Qualità e uno studente;
– un Gruppo di Gestione, che organizza e supervede alla realizzazione delle attività del CdS;
– un responsabile tecnico per il CdS, cioè una unità di personale responsabile dell’immissione dei dati relativi agli insegnamenti nel sistema informativo (che si raccorda con il Responsabile Tecnico di Dipartimento);
– un responsabile per la pubblicazione sul sito del corso di tutte le informazioni relative.

3. MODALITA’ E PROCEDURE
Per le azioni relative alle attività formative, di ricerca e di terza missione nell’ambito del processo AVA, si rimanda alla pagina dedicata.

Lascia un commento